Dettagli dell'immobile

Attico trilocale con terrazzo Nizza - Nizza

  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza
  • Attico trilocale con terrazzo Nizza

Vendita o affitto €700.000,00 (locazione a 1000 euro mensili oltre spese) - Attico, Trilocale
902 Camere da letto2 Bagni1 Garage  Aggiungi ai Preferiti Stampa

Attico trilocale con terrazzo Nizza

Attico trilocale con terrazzo Nizza

In una delle vie piu’ prestigiose di Nizza, in pieno centro, nelle immediate vicinanze di Place Massena e a poche centinaia di metri dal mare, proponiamo in vendita prestigioso attico di circa 90 mq commerciali, costituito da ingresso, cucina abitabile, soggiorno/salotto, due camere da letto (una con cabina armadio), due bagni, balcone, splendido terrazzo con vista mare.

L’appartamento si trova al nono e ultimo piano di un palazzo edificato negli anni ’90 con servizio di sorveglianza diurna e notturna ed e’ dotato di cantina e box auto singolo. Il riscaldamento e’ autonomo.

La proprieta’ considera la locazione esclusivamente a referenziati, ad un canone di 1000 euro mensili oltre a spese condominiali di euro 425,00 mensili.

 

LA CITTA’ DI NIZZA

Nizza è una città della repubblica francese affacciata sulla Costa Azzurra di cui è il maggior centro, vicino alla frontiera con l’Italia, nel dipartimento delle Alpi Marittime.

È il quinto comune della Francia per popolazione (dopo Parigi, Marsiglia, Lione e Tolosa) con 343.629 (2012) abitanti. La sua area metropolitana (unité urbaine de Nice) tuttavia, raggiunge 943.695 abitanti (2012). Il suo aeroporto intercontinentale Nice Côte d’Azur posto alla periferia occidentale della città, con i suoi 11.554.251 passeggeri (2013), è il terzo della Francia dopo i due aeroporti parigini. Si tratta di una città a vocazione turistica. È la seconda città francese per capacità alberghiera.

STORIA

Origini del nome

Il toponimo originale della città è, in italiano, Nizza, mentre in occitano è conosciuta come Nissa. Il toponimo francese della città è Nice e i suoi abitanti vengono chiamati niçois o niçards, “nizzardi” in italiano. Nella parlata locale il termine più comune è nissart. L’aggettivazione “Nizza Marittima”, per differenziarla da Nizza Monferrato, è d’epoca sabauda.

Secondo alcune fonti, l’etimologia del nome trarrebbe origine dal greco antico Νίκαια, che a sua volta deriva da Nike, cioè “vittoria”[3]. Un’altra ipotesi fa tuttavia risalire il nome della città al toponimo etruscoitalico Nikaïa[4].

Età classica

Anche se alcuni scavi archeologici (sito di Terra Amata) fanno risalire i primi insediamenti di progenitori umani addirittura a 400.000 anni fa, Nizza (Nicaea) fu fondata circa 2.500 anni fa dagli abitanti di Marsiglia e ricevette il nome di Nikaïa in onore alla vittoria sui liguri (Nike è il nome in greco della dea della vittoria). La città si trasformò velocemente in un importante porto commerciale della costa ligure. In età romana, ebbe una rivale molto importante, la vicina città di Cemenelum che continuò ad esistere fino all’invasione longobarda del territorio. Le rovine di questa città sono visibili a Cimiez, attualmente uno dei quartieri di Nizza. Nel VII secolo, Nizza si unì alla lega di Genova formata dalle città della Liguria. Nel 729 espulse i saraceni dal suo territorio.

Place Massena

Da non perdere una delle più rappresentative piazze di Nizza. Dalla pavimentazione di mattonelle bianche e grigie, si innalzano le straordinarie opere d’arte moderna dell’artista Jaume Plensa: su piedistalli metallici sono posizionate figure umane dalle grandi dimensioni che al calar del sole si illuminano di colori vivaci. Ne sono 7: uno per ogni continente. Sullo sfondo della piazza la Galleria Lafayette. Stupenda anche la fontana dai flutti altissimi e il monumento dedicato alla Costa Azzurra.

 

CAPOVERSO RELATIVO AL DIRITTO DI MEDIAZIONE

L’incarico di mediazione a Wayhome ed ai suoi agenti immobiliari è attribuito attraverso la sottoscrizione di un documento specifico (incarico), la stipula di un accordo ovvero, in assenza di ciò, con la fruizione dei servizi elencati nelle nostre schede immobiliari, nel sito e nelle relative clausole. Il compenso per la mediazione (provvigione) da corrispondersi da entrambe le parti (Acquirente e Venditore, ovvero Conduttore e Locatore) è pari al 4% più IVA, calcolato sul prezzo di acquisto/vendita dell’immobile, o, in caso di locazione, è pari al 10% più IVA del canone del primo anno di locazione. La provvigione si considera maturata, dovuta ed esigibile al momento della formazione del consenso di acquisto tra Venditore ed Acquirente (ovvero con la sottoscrizione da parte del promittente venditore per accettazione della proposta di acquisto inviata dal promissario acquirente), ossia, in caso di locazione, al momento della accettazione della proposta di locazione da parte del soggetto proprietario dell’immobile (o avente titolo). Wayhome ed i suoi agenti immobiliari hanno pertanto il diritto di richiedere immediatamente il pagamento della provvigione al verificarsi delle circostanze suddette. In caso di compravendita, l’imposta di registro, i costi notarili e le imposte catastali ed ipotecarie sono a carico dell’Acquirente. In caso di locazione, l’imposta di bollo sul contratto (se applicabile) è a carico del Conduttore, l’imposta di registro (se applicabile) è a carico del Locatore e del Conduttore in parti uguali. Wayhome declina qualsiasi responsabilità in ordine alle informazioni riportate nel sito in quanto le stesse provengono dalla parte venditrice/locatrice oppure dai professionisti di fiducia (architetti, geometri, commercialisti, avvocati) incaricati dalla medesima. Wayhome considera veritiere tali informazioni e non assume alcuna responsabilità in ordine all’attualità delle stesse nonché ad eventuali omissioni o inesattezze. Per quanto qui non previsto vigono le disposizioni del Codice Civile italiano.

Proprietà simili