Ampio trilocale signorile a Busto Arsizio

Ampio trilocale signorile a Busto Arsizio
28, Via Torino, Santi Apostoli, Busto Arsizio, Varese, Lombardia, 21052, Italia
Vendita €212.000,00 - Trilocale
120 mq commerciali totali 2 Camere da letto 2 Bagni 1 Garage

Ampio trilocale signorile a Busto Arsizio

Ampio trilocale signorile a Busto Arsizio

A Busto Arsizio, in posizione ottimale per raggiungere il centro, la stazione e le autostrade, proponiamo in vendita esclusiva un ampio ed elegante trilocale in uno stabile signorile degli anni ’70.

L’appartamento, ristrutturato di recente con materiali ricercati da professionisti del design, e’ costituito da soggiorno, ampia cucina con area pranzo e balcone, due camere da letto (una con balcone) e due bagni (uno con accesso al balcone, l’altro en suite con vasca idromassaggio), ampio disimpegno adibito a zona office/studio. Si sviluppa su circa 108 mq oltre a balconi per circa 12 mq.

Ha serramenti in legno con doppio vetro, predisposizione aria condizionata, parquet massello in tutti i locali, riscaldamento contabilizzato.

E’ inoltre dotato di cantina di circa 8 mq e box singolo di circa 12 mq.

Spese condominiali annue circa 1200 euro oltre a riscaldamento (circa 920 euro annui compreso di quota a consumo del 65%).

Prezzo Euro 212.000,00.

Classe E EPgl 174,12 kWh/m²a

 

BUSTO ARSIZIO

Busto Arsizio è un comune italiano di 82 925 abitanti della provincia di Varese, in Lombardia. La città è un polo industriale e commerciale di grande importanza situato in un contesto densamente urbanizzato.

Abitata in epoca romana, era conosciuta in età medievale per la concia delle pelli. Nota nel Cinquecento per la lavorazione dei fustagni, si sviluppò nell’Ottocento grazie alle numerose filature e tessiture di cotone

Secondo alcune ipotesi, Busto Arsizio ebbe origini liguri. La distribuzione urbanistica della città di Busto Arsizio dimostra la successiva presenza dei Romani. Da un punto di vista amministrativo, faceva parte della regio XI Transpadana. Da Busto Arsizio, in epoca romana, passava la via Severiana Augustastrada romana consolare che congiungeva Mediolanum (la moderna Milano) con il Verbannus Lacus (il Lago Verbano, ovvero il Lago Maggiore, e da qui al passo del Sempione (lat. Summo Plano).

Nota nell’Alto Medioevo per la concia delle pelli, la prima menzione della città risale al 922, anno in cui il nome del locus viene citato in alcuni documenti di notai. Con decreto del cardinale Carlo Borromeo, il 4 aprile 1583 Busto Arsizio, allora sotto il dominio del duca Filippo Maria Visconti, venne staccata dal vicariato del Seprio e messa a capo di quella che fino ad allora era la pieve di Olgiate Olona con un podestà proprio.

Le origini di quello che fu un centro tessile di primaria importanza sono da ricercarsi nel Medioevo: nel 1375 “quasi in ogni casa batte un telaio”, come testimoniato qualche secolo più tardi dallo storico Pietro Antonio Crespi Castoldi nella sua storia di Busto Arsizio (De Oppido Busti Relationes).

Nella seconda metà dell’Ottocento iniziò lo sviluppo del borgo al di fuori della cinta difensiva, lungo la strà Balon (attuale corso XX Settembre) e la strada Garottola (attuale via Mameli). Il 30 ottobre del 1864 Busto Arsizio ottenne nel Regno d’Italia il titolo di città. Grazie all’attività di Enrico dell’Acqua, sul finire dell’Ottocento acquistò la duplice natura di città cotoniera e meccanica, situazione che le assicurò a lungo fortuna e benessere.

Molti imprenditori costruirono le proprie ville nello stile in voga nei primi anni del Novecentostile Liberty, parte importante del patrimonio architettonico bustocco. All’inizio del XXI secolo Busto Arsizio è un moderno centro industriale e commerciale di 83 555 abitanti che si colloca in una delle zone più industrializzate d’Europa, l’Altomilanese.

Mappa

Proprietà simili

L'ufficio e' aperto esclusivamente previo appuntamento. Non verranno ammessi clienti che non abbiano concordato un incontro. E' consentito l'accesso ad una sola persona per volta, con mascherina. Per visite agli immobili, scrivere a info@wayhomere.com